0521/633030

Fit For Lady

CONSERVAZIONE DEL LATTE MATERNO TIRATO

CONSERVAZIONE DEL LATTE MATERNO TIRATO

21 aprile 2016 Allattamento 0 comments 1005 Hits

I motivi per cui una mamma può avere bisogno di tenere da parte un po’ del suo latte sono diversi. Un neonato troppo piccolo, un precoce rientro al lavoro, una temporanea separazione dal bambino o un po’ di scaramanzia.

I motivi per cui una mamma può avere bisogno di tenere da parte un po’ del suo latte sono diversi. Un neonato troppo piccolo, un precoce rientro al lavoro, una temporanea separazione dal bambino o un po’ di scaramanzia. E’ però necessario che il latte venga conservato e riutilizzato nei modi e nei tempi corretti, affinché continui a rappresentare l’alimento ideale del vostro bambino.

Per prima cosa ricordiamo quando vi è indicazione per spremere e conservare il latte materno:

• Sospensione temporanea dell’allattamento.

• Separazione dal neonato: per mantenere l’offerta.

• Scorta.

• Neonato che non succhia in attesa che lo possa fare.

• Donazione.

• Problemi del seno.

• Svuotamento di un seno troppo pieno e dolente.

• Aumentare la secrezione lattea

Come conserviamo il latte materno tirato?

Il latte materno spremuto per un bambino sano a casa puo’ essere conservato:

• per 4 ore temperatura: 25 – 37°C°

• per 8 ore temperatura: 15 – 25 C°

• per 24 ore temperatura: sotto i 15C°

E’ importante sapere che il latte materno tirato non deve essere conservato a una temperatura sopra i 37 C°!

E’ possibile conservarlo in frigorifero tra i 2-4° C per massimo 3-5 giorni. Si può mettere il latte materno nel freezer entro 5 giorni da quando è stato spremuto.

Si puo’ conservare in freezer per 4 mesi se ad una temperatuta di -12° C, mentre si puo’ conservare anche fino a 6 mesi se ad una temperatura compresa tra -18°C e -20°C. Indicare sempre sul contenitore la data di spremitura.

Ricordiamoci che il latte materno varia costantemente in base alla crescita del nostro piccolo di conseguenza sarebbe meglio non conservare troppo a lungo il latte in freezer poichè col passare del tempo potrebbe non soddisfare le richieste nutrizionali del nostro bimbo.

Mai ricongelare latte già scongelato e soprattutto mai utilizzare latte scongelato non consumato.

FONTI: Ente Ospedaliero Galliera (Genova)

Condividi su
Written by Rita Mazzamuto
Share It
Your Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *