0521/633030

Fit For Lady

L’ACQUA CORPOREA TOTALE

L’ACQUA CORPOREA TOTALE

31 Marzo 2016 Lifestyle 0 comments 1051 Hits

L’acqua corporea totale fa parte della massa magra del nostro corpo e costituisce la componente percentualmente più elevata dell’organismo umano;

L’acqua corporea totale fa parte della massa magra del nostro corpo e costituisce la componente percentualmente più elevata dell’organismo umano; rappresenta:

  • il 75% del peso corporeo totale nel neonato
  • il 65% nel bambino
  • il 50-60% nell’adulto
  • il 45-55% nell’anziano.

Vi sono lievi differenze nella pubertà tra maschio e femmina, dovute alla differente composizione corporea, essendo maggiore nella donna la percentuale di massa grassa. Il tessuto muscolare, che è più sviluppato nel maschio, ha infatti un contenuto in acqua mediamente del 75%, mentre il tessuto adiposo ne contiene soltanto il 15%.

L’acqua corporea totale è costituita da acqua intracellulare (all’interno delle cellule) ed acqua extracellulare (all’esterno delle cellule).

L’acqua intracellulare, in condizioni fisiologiche, è un indice della massa cellulare corporea. Questo significa che maggiore è il tessuto muscolare, maggiore sarà l’acqua intracellulare.

L’acqua extracellulare invece si puo’ suddividere in acqua plasmatica, linfa, liquidi interstiziali e transcellulare.

Il contenuto di acqua corporea puo’ comunque subire rapide fluttuazioni giornaliere dell’entità di circa 1 kg; queste variazioni si verificano maggiormente in coloro che praticano attività sportiva, soprattutto in seguito a sudorazione.

Il contenuto di acqua nell’organismo cambia quindi con l’età, il sesso e la proporzione tra il tessuto magro e quello adiposo; è più elevato nella prima infanzia, negli uomini rispetto alle donne, negli atleti rispetto a chi non pratica esercizio fisico. Di conseguenza anche il fabbisogno idrico varia da individuo ad individuo ed è fortemente influenzato dalla composizione corporea, dalla temperatura ambientale, dall’alimentazione e dalla quantità di liquidi persi tramite la sudorazione dovuta all’attività fisica praticata.

Condividi su
Written by Rita Mazzamuto
Share It
Your Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *